Monofrequenza o multifrequenza?

È meglio allenarsi in monofrequenza o multifrequenza?

Buongiorno, non esiste una soluzione meglio dell’altra nel fitness.
Ma esiste un metodo di lavoro finalizzato a raggiungere quel determinato traguardo.
Detto questo: entrambi i metodi sono validi a seconda di cosa vuoi raggiungere.. per informazioni più dettagliate contattami pure sulla mia pagina o su what app al numero 3661646238 sarò felice di darti più spiegazioni a riguardo

15 Aprile 2019 - 14:08

Dipende dalla tua anzianità di allenamento..

Per i principianti è meglio la multifrequenza mentre per i più anzianotti nell’allenamento è preferibile la mono frequenza!

In ogni caso questo due tipologie si possono tranquillamente alternare all’interno di un macrociclo di allenamento

15 Aprile 2019 - 14:08

Posso dire certamente che un principiante farebbe meglio ad approcciarsi alla multifrequenza,visto che ancora non si conosce bene il proprio corpo,e quindi non si è capace di spingere al meglio in un contesto di monofrequenza..

15 Aprile 2019 - 14:13

Dipende. Sei un neofita? Multifrequenza. Vuoi aumentare la tua forza massimale? Multifrequenza. Sei un avanzato? In un determinato contesto potrebbe pure starci la monofrequenza ai fini ipertrofici, con il vantaggio per l’apparato muscolo tendindeo di avere un recupero più consistente. Quindi entrambe vanno sapute periodizzare all’interno di un macrociclo di allenamento 🙂

15 Aprile 2019 - 14:28

La multifrequenza può essere indicata per chi ha poco tempo da dedicare durante la settimana (2/3 allenamenti) e desidera ottenere un buon risultato pur restando in termini di ridotto carico di lavoro (da non confondere con quanto peso si usa ma in termini di stress fisico del corpo). Detto questo viene da se che la programmazione si costruisce su diversi fattori quali: disponibilità oraria per singola seduta, numero di sedute di allenamento, obbiettivo finale ed obbiettivi parziali e stato di partenza del soggetto

15 Aprile 2019 - 14:31

BuonGiorno Isabella! La domanda è abbastanza impegnativa, nonostante questo ti posso dire che sono state fatte molteplici ricerche al riguardo e, da questi, si evince che il risultato più veloce si ottiene con un allenamento in multifrequenza. Per maggiori informazioni contattami pure via Email: Stefano.Pelahgatti@outlook.it o Whatsapp: 345 65 59 270

15 Aprile 2019 - 14:38

Buongiorno Isabella,
Dipende tutto dall’obiettivo che ti poni, se vuoi stimolare prettamente l’ipertrofia, allora lavorare in multifrequenza ti aiuterà molto!
Se vuoi capire il perché e come lavorarci ti lascio il mio numero +393280308682.
Qualsiasi domanda o chiarimento sono disponibile
Buona giornata

15 Aprile 2019 - 15:10

Ciao Isabella…la differenza tra i due metodi di allenamento dipende dalla finalità dell’allenamento, sicuramente con la monofrequenza (in realtà non esiste) si riesce a concentrarsi meglio su determinate catene cinetiche, quindi permette di programmare una split settimanale petto/gambe/spalle e riuscire a concentrarsi di più sul determinato muscolo utilizzando anche molti più esercizi accessori rispetto ad una multifrequenza.
Dall’altra parte la multifrequenza ti porta ad allenare più volte a settimana gli stessi muscoli. Io personalmente utilizzo periodi sia in multifrequenza che in split settimanale petto/gambe/spalle.
Di solito con i ragazzi che seguo parto con una multifrequenza per insegnare bene tutti gli esercizi e cercare di creare il più possibile una connessione mente/muscolo molto importante.
Quindi direi dipende dal periodo/finalità in cui ci si trova.
Per qualsiasi delucidazione o consiglio
Scrivimi tramite il sito o su WhatsApp 3343345113
Mattia

15 Aprile 2019 - 15:24

Tutto dipende!! Io ad esempio sono un grande sostenitore della monofrequenza, ma la multifrequenza a volte a dato risultati sui miei clienti. Come dicono in tanti, ritengo sia utile per chi si approccia all’allenamento in quanto con la multi si può lavorare per apprendere meglio i fondamentali allenandoli 2/3 volte a settimana, ovviamente con carichi ridotti. Man mano che si progredisce, e aumentano i carichi quindi aumenta l’intensità e il volume, secondo me è utile passare alla monofrequenza la quale ci permette di avere un recupero completo, fondamentale per gli atleti natural.
Per info 3896076455 o dinogugliandolop.t@virgilio.it

15 Aprile 2019 - 16:38

Tutto è soggettivo, non esiste un allenamento migliore o peggiore, esiste quello che piu si adatta a te stesso tennedo conto di numerosi e vari parametri tra cui livello atletico, stile di vita, sostenibilità ecc e soprattutto a cui il tuo corpo reagisce e risponde al meglio; sta ad un buon preparatore valutarlo passo passo e adatttarlo nel tempo. Se vuoi approfondire scrivimi privatamente sul mio profilo e sarò felice di rispinderti.

15 Aprile 2019 - 16:48

Monofrequenza
Per le persone che mettono il piede in palestra per la prima volta o in rare occasioni, la monofrequenza, sebbene adottata la maggior parte delle volte, non sembra essere la scelta più adatta, almeno per i primi mesi.
Ciò è dovuto al fatto che questi individui non sono in grado di coinvolgere un gran numero di unità motorie del bersaglio muscolare durante il sollevamento a causa della tecnica utilizzata, che probabilmente non è la migliore a causa del fatto che il sistema nervoso centrale è non ancora sufficientemente abituato alla nuova attività.
La struttura di un allenamento multifrequenza sfrutta al massimo il processo di super compensazione avvicinandosi agli stimoli di allenamento e consentendo, specialmente nei neofiti, l’aumento del numero di unità motorie in formazione.

15 Aprile 2019 - 18:36

Non esiste un allenamento meglio dell’altro. Dipende su di te quale funziona meglio e dal tuo obiettivo. Devi provare, ti consiglio di miscelare un mese fai mono e un mese lo fai in multi. L’importante è che aumenti i carichi.

15 Aprile 2019 - 20:32

Ciao, se sei agli inizi.. vai in palestra , ALLENATI E DIVERTITI ALLO STESSO TEMPO! Non pensare alla mono o alla multi, pensa magari ad avere un PT che ti segua passo per passo sopratutto perchè sei agli inizi! Tranquillo/a, ci penserà lui a farti fare mono o multi!

15 Aprile 2019 - 21:14

Ciao Isabella! Innanzitutto mi presento. Mi chiamo Andrea. La risposta più spontanea da mio modesto parere è la multifrequenza! Ottima per stimolare l’intero corpo e soprattutto flessibile alle tante metodologie di allenamento, ma attenzione! Devi saper dosare multifrequenza con monofrequenza. Alternare in maniera opportuna e mirata ai tuoi obiettivi ti permette di ottenere il meglio dai tuoi allenamenti. Quindi la risposta è entrambi. Se vuoi contattami e potremmo parlarne senza impegni 😊💪🏻 andrea.arci.7@gmail.com

15 Aprile 2019 - 21:44

Dipende dal risultato che vuoi ottenere. Sono due allenamenti differenti, ognuno di essi ha un suo processo. Se vuoi aumentare messa magra….monofrequenza….ma…..con accorgimenti fondamentali….fidati….se vuoi contattami.

15 Aprile 2019 - 21:48

Ciao ti rispondo veramente semplicemente e sulla base di anni di allenamento e persone allenate: se sei un neofita io consiglio e faccio fare una multi perché così facendo dai al fisico tutti gli impulsi che gli servono… ma se già ti alleni da anni ed hai una buona base di allenamento ho trovato più risultati con la monofrequenza …. quindi consigli personale valuta il tuo livello di allenamento e decidi… se vuoi maggiori info CONTATTAMI …
Grazie

15 Aprile 2019 - 22:40

Sicuramente dal tipo di obiettivo che si vuol raggiungere. Inoltre, in soggetto neofita con alla base scarse istintività e sensibilità nella fase allenante, consiglio sempre una multi. Più il focus mente-muscolo viene acquisito dal soggetto, più si può pensare ad un approccio ANCHE monofrequenziale.

16 Aprile 2019 - 14:08

Per lasciare una recensione devi effettuare l'accesso come Personal Trainer.
Non sei ancora registrato? Iscriviti subito, è gratis!.

Torna su